www.nexta.com (© Copyright (c) Nexta Media)
Aggiornato il: 27/01/2012 | autore: Livia Fabietti, www.nexta.com

2012 nel segno delle profezie

Se temete di esser travolti dalla fine del mondo preannunciata dai Maya, date uno sguardo alle passate profezie sfatate.


2012 nel segno delle profezie

Se vi siete segnati la famigerata data sull'agenda, quella del 21 dicembre 2012 pronti a vedere cosa mai sarebbe successo di così clamoroso, non resta che attendere con il fiato sospeso per verificare se i Maya avevano ragione prevedendo una serie di eventi catastrofici che cambierebbero per sempre la vita sulla Terra.

Dicerie o meno si tratta di un argomento molto discusso che ha già influenzato film, libri, siti web, trasmissioni televisive che hanno fanno chiacchierare l'umanità intera. Paura o solo tanto scetticismo? Se non siete scaramantici e date il giusto peso alle cose, alleviate i pensieri negativi leggendo tutte profezie che, a quanto pare, negli ultimi anni, non si sono avverate.


I PERICOLI SCAMPATI
Sembra che eclatanti tragedie prannunciate non sono cosa nuova, basta fare un salto indietro nel tempo per ricordare altri casi-allarme: nel 2001 Charles Spiegel, professore di psicologia in pensione, disse che l'antica terra di Atlantide sarebbe emersa nel 2001 d.C, nella zona dei Caraibi e, a seguire, 1000 extra-terrestri dal pianeta Myton, a bordo di 33 navi spaziali, sarebbero dovuti atterrare e conquistare il pianeta.

Teorie più o meno condivisibili: curiosa anche quella di Victor Hopchenk, un predicatore cristiano-ortodosso che, stando alle sue previsioni, un asteroide avrebbe colpito la città degli angeli, Los Angeles, definita come "centro di propaganda di orgia, lussuria, violenza e crudeltà", colpita per volonta divina con l'intento di fermare la creazione di film immorali e pornografici in quel di Hollywood.

Mentre, all'inizio del 2005, Roderick C. Meredith, affermava che gli eventi profetizzati nella Bibbia erano sempre più vicini compresi tra il 2010 e il 2020. Chi più ne ha più ne metta: non una semplice pioggia, secondo il novantenne Harold Camping, il 21 maggio 2011 dopo esattamente 7000 anni dal Diluvio universale, sarebbe arrivato il Giudizio Universale. Cosa riserverà insomma questo famigerato 2012?










Copyright Nexta

0Commento

Attività degli amici