www.nexta.com (© Copyright (c) Nexta Media)
Aggiornato il: 24/10/2011 | autore: Livia Fabietti, www.nexta.com

Liguria da brivido tra streghe e pirati

Leggende, misteri, fantasie o favole? Tutto questo accade in Liguria dove, tra storie di pirati e streghe, si può rivivere il fascino di un tempo nei piccoli e magici borghi di Taggia, Molini di Triora e Triora.


Liguria da brivido tra streghe e pirati

Quando il fascino del brivido fa la differenza, perché fossilizzarsi dietro uno schermo invece che vivere da protagonisti realtà velate di mistero e terre insolite dove percepire magiche vibrazioni? In quel della Liguria, bellissima regione rinomata per il suo mare, le delizie gastronomiche e i suoi fiori, oltre alle mete più vacanziere, ci sono angoli incantevoli, deliziosi borghi sospesi tra realtà e storia tutti da scoprire.

Sulle streghe liguri circolano una quantità di leggende non quantificabili: uccisioni, roghi umani... cosa ci sarà mai di vero? Tutti i curiosi possono organizzare un iter all'insegna del mistero risalendo lungo la valle Argentina, pronti, tappa dopo tappa, a scoprire il fascino di tutti gli antichi borghi medievali che, memori del loro passato, rievocano antiche inquietudini legate alla memoria di streghe e non solo, anche vicessitudini legate alle scorrerie dei pirati.


TAGGIA CON I PIRATI
Si può iniziare con Taggia, uno dei più antichi e illustri centri della Riviera di Ponente che, oltre ad essere famosa per la floricultura e la coltivazione dell'ulivo taggiasco, intriga per il suo passato movimentato dettato da continui attacchi da parte dei pirati che infestarono la costa per gran parte del '500. Dei loro numerosi attacchi uno non andò mai a segno, quello sventato dai falò di San Benedetto Revelli, momento ricordato ancora oggi nel mese di febbraio con festeggiamenti civili e religiosi, corteo storico in costume e accensione di fuochi e fürgari.

TRIORA, IL PAESE DELLE STREGHE
L'atmosfera pian piano cambia, da Taggia si risale la valle per sette km fino a Badalucco, dove si ammirano le facciate delle vecchie case ricoperte di immagini che propongono ritratti di streghe che volano a cavallo di scopa. Ma è Molini di Triora il borgo per eccellenza quando si tira in ballo la stregoneria: abbarbicato in alta val Argentina, questa deliziosa realtà insignita dal Touring Club Italiano della Bandiera Arancione nonché uno dei Borghi più belli d'Italia, nel corso del Medioevo fu teatro di uno dei più cruenti processi inquisitori alle "bagiue" di tutta la Liguria interrotto solo 1589, in seguito alla richiesta delle stesse autorità cittadine di porre fine al massacro.

Proprio a Triora sembra che sia stata catturata l'ultima strega, Cabotino, in una zona del paese che ancora porta il suo nome: passeggiando, i passanti più attenti e desiderosi di suggestionarsi, potranno quasi udire dalle inferriate delle abitazioni di Via San Dalmazzo, adibite a carcere, insoliti lamenti. Interessante anche fare un giro per le sue stradine dove prodotti tradizionali vengono venduti nelle botteghe le cui proprietarie sono abbigliate proprio come le loro antiche compaesane perseguitate e condannate dall'Inquisizione.

Per chi ne volesse sapere di più, presso il Museo Regionale Etnografico e della Stregoneria, allestito nel 1983 nell'antica sede comunale di Triora, attraverso documenti ed oggetti di vita contadina e domestica, arnesi di antichi mestieri, si possono ripercorrere gli episodi salienti legati ai processi alle streghe avvenuti negli anni 1587-1589.

Informazioni
 utili:
Azienda Promozione Turistica Riviera dei fiori

www.rivieradeifiori.org

Comune di Taggia
Via San Francesco 441

Tel. 0184476222

www.taggia.it


Copyright Nexta

Liguria da brivido tra streghe e piratiLeggende, misteri, fantasie o favole? Tutto questo accade in Liguria dove, tra storie di pirati e streghe, si può rivivere il fascino di un tempo nei piccoli e magici borghi di Taggia, Molini di Triora e Triora.Livia Fabiettiwww.nexta.comwww.nexta.com(©Copyright (c) Nexta Media)2011-10-24T10:00:002011-10-24T10:00:00Courtesy of©byheaven/ShutterstockQuando il fascino del brivido fa la differenza, perché fossilizzarsi dietro uno schermo invece che vivere da protagonisti realtà velate di mistero e terre insolite dove percepire magiche vibrazioni? In quel della Liguria, bellissima regione rinomata per il suo mare, le delizie gastronomiche e i suoi fiori, oltre alle mete più vacanziere, ci sono angoli incantevoli, deliziosi borghi sospesi tra realtà e storia tutti da scoprire. Sulle streghe liguri circolano una quantità di leggende non quantificabili: uccisioni, roghi umani... cosa ci sarà mai di vero? Tutti i curiosi possono organizzare un iter all'insegna del mistero risalendo lungo la valle Argentina, pronti, tappa dopo tappa, a scoprire il fascino di tutti gli antichi borghi medievali che, memori del loro passato, rievocano antiche inquietudini legate alla memoria di streghe e non solo, anche vicessitudini legate alle scorrerie dei pirati.TAGGIA CON I PIRATI Si può iniziare con Taggia, uno dei più antichi e illustri centri della Riviera di Ponente che, oltre ad essere famosa per la floricultura e la coltivazione dell'ulivo taggiasco, intriga per il suo passato movimentato dettato da continui attacchi da parte dei pirati che infestarono la costa per gran parte del '500. Dei loro numerosi attacchi uno non andò mai a segno, quello sventato dai falò di San Benedetto Revelli, momento ricordato ancora oggi nel mese di febbraio con festeggiamenti civili e religiosi, corteo storico in costume e accensione di fuochi e fürgari. TRIORA, IL PAESE DELLE STREGHE L'atmosfera pian piano cambia, da Taggia si risale la valle per sette km fino a Badalucco, dove si ammirano le facciate delle vecchie case ricoperte di immagini che propongono ritratti di streghe che volano a cavallo di scopa. Ma è Molini di Triora il borgo per eccellenza quando si tira in ballo la stregoneria: abbarbicato in alta val Argentina, questa deliziosa realtà insignita dal Touring Club Italiano della Bandiera Arancione nonché uno dei Borghi più belli d'Italia, nel corso del Medioevo fu teatro di uno dei più cruenti processi inquisitori alle "bagiue" di tutta la Liguria interrotto solo 1589, in seguito alla richiesta delle stesse autorità cittadine di porre fine al massacro. Proprio a Triora sembra che sia stata catturata l'ultima strega, Cabotino, in una zona del paese che ancora porta il suo nome: passeggiando, i passanti più attenti e desiderosi di suggestionarsi, potranno quasi udire dalle inferriate delle abitazioni di Via San Dalmazzo, adibite a carcere, insoliti lamenti. Interessante anche fare un giro per le sue stradine dove prodotti tradizionali vengono venduti nelle botteghe le cui proprietarie sono abbigliate proprio come le loro antiche compaesane perseguitate e condannate dall'Inquisizione. Per chi ne volesse sapere di più, presso il Museo Regionale Etnografico e della Stregoneria, allestito nel 1983 nell'antica sede comunale di Triora, attraverso documenti ed oggetti di vita contadina e domestica, arnesi di antichi mestieri, si possono ripercorrere gli episodi salienti legati ai processi alle streghe avvenuti negli anni 1587-1589. Informazioni
 utili:Azienda Promozione Turistica Riviera dei fiori
www.rivieradeifiori.org
Comune di Taggia Via San Francesco 441
 Tel. 0184476222
www.taggia.it Copyright Nextaseo_keywordseuropa,italia,borgo triora,villaggio delle stregheLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e piratiLiguria da brivido tra streghe e pirati
0Commento
Altre immagini relative a Liguria da brivido tra streghe e pirati su Bing
Altre immagini
Precedente 1 di 1 Successivo
loading
Risultati forniti da
Risultati dal sito selezionato

Storia, Arte, Cultura

vie del gusto

4 passi nella natura

Un luogo, un personaggio