DoveViaggi (© DoveViaggi - Rizzoli Publishing Italia S.r.l.)
Aggiornato il: 28/05/2013 13.24 | Autore: Camilla Golzi Saporiti, DoveViaggi
Stoccolma: weekend green e lowcost

La piazza principale di Stoccolma (foto: Imagebank.sweden.es)



La piazza principale di Stoccolma foto: Imagebank.sweden.es - 5 (© Imagebank.sweden.es)
Successivo
Precedente
Precedente
  • Visite a musei, tour in battello, escursioni in bici e a piedi a prova di crisi. - 1 (© Imagebank.sweden.es)
  • Il Palazzo Reale di Stoccolma conta 600 stanze e 5 musei; è a perto al pubblico e merita una visita foto: Stockholm Visitors Board - 2 (© Stockholm Visitors Board)
  • Stoccolma sorge su 14 isolette, è immersa nell'acqua e nella natura foto: Imagebank.sweden.es - 3 (© Imagebank.sweden.es)
  • L'Ericsson Globe è l'edificio sferico più largo del mondo foto: Imagebank.sweden.es - 4 (© Imagebank.sweden.es)
  • La piazza principale di Stoccolma foto: Imagebank.sweden.es - 5 (© Imagebank.sweden.es)
  • Relax tra fiordi e parchi nella capitale svedese foto: Imagebank.sweden.es - 6 (© Imagebank.sweden.es)
  • Vista su Djurgarden, a Stoccolma foto: Imagebank.sweden.es - 7 (© Imagebank.sweden.es)
  • I dolci tipici svedesi, spesso a base di cannella, si trovano in bar e pasticcerie e accompagnano il rito del caffè molto caro agli svedesi foto: Imagebank.sweden.es - 8 (© Imagebank.sweden.es)
Successivo
Imagebank.sweden.esMostra anteprime
Precedente5 di 10Successivo
Share this Gallery

La piazza principale di Stoccolma (foto: Imagebank.sweden.es)

Verde e, con le dritte giuste, pure lowcost. Cosa volere di più da Stoccolma? La città svedese sorge su quattordici isole, è circondata dall’acqua e immersa in una natura incantevole. Ma a darle il titolo di capitale verde per eccellenza è l’occhio bio-moderno con cui guarda la realtà. Dai mezzi di trasporto agli impianti edilizi, dallo stile di vita degli abitanti alle innovazioni tecnologiche, Stoccolma è un eco-modello da seguire e da cui prendere ispirazione. Che sia viverci o trascorrerci un weekend, si apprezza il fatto di respirare aria fresca e pura; si gode della natura che la ricopre, a partire dalla zona detta Ecopark. A formarla sono i tre parchi reali di Djurgarden, Haga e Ulriksdal, che si congiungono lungo le rive della baia di Brunnsviken, e dalle isole di Skeppsholmen, Kastellholmen, Beckholmen e Fjäderholmarna. Un reticolo di sentieri da esplorare in bicicletta o a piedi, con binocolo e macchina fotografica per catturare panorami e colori. Un nuovo modo di fare vacanza, lento, contemplativo e, soprattutto, a buon prezzo. Che prevede costi ridotti, gambe allenate per passeggiare o pedalare, soste e scatti, tra una visita e l’altra, durante il weekend, momento migliore, economicamente parlando, per partire. Contrariamente a quanto avviene in genere, a Stoccolma gli alberghi costano meno proprio durante il finesettimana.

Nella città dei sudditi di Sua Maestà svedese, il verde si ammira anche dall’acqua, magari a bordo di una canoa accanto al ponte di Djurgården o di un battello sul lago di Mälaren,la città più antica del Paese. Per chi non soffre di vertigini è imperdibile il panorama dallo Skyview. La salita avviene con una grande cabina trasparente che percorre il perimetro esterno dell’Ericsson Globe, l’edificio sferico più largo al mondo, fino a raggiungere 130 metri di altezza. 
Altro punto panoramico da non perdere è la torre del Municipio, sede tra l’altro della festa dei Nobel. Da lassù si osserva l’intera città e ci si rende conto di quanti luoghi racchiude. Vederli tutti in due giorni è dura. Se il tempo stringe e gli ingressi costano, allora conviene selezionarli e munirsi della Stoccolma Card. Valida 1, 2, 3 o 5 giorni, con prezzi differenziati per adulti e bambini, include l’ingresso a 80 musei e attrazioni d’interesse, l’uso illimitato dei mezzi pubblici, tour in battello, giri in bici e tappe in punti al top della città; convenzioni in negozi e locali e una cartina cittadina. Si acquista anche online e costa 210 sek (corone svedesi) al giorno, alias 25 euro circa.

Con la Stoccolma Card in tasca, il primo consiglio è di prendere l’autobus numero 69 o il tram numero 7 per Djurgården e puntare su luoghi di interesse come Skansen, il museo all’aperto più antico del mondo, in cui si passeggia tra le case della Svezia in miniatura, scoprono le tradizioni locali e ammirano gli animali nello zoo e all’acquario; e sul Museo Vasa, il più visitato del Paese. La nave ammiraglia Vasa, inabissatasi davanti alle coste di Stoccolma durante il suo viaggio inaugurale nel XVII secolo, rappresenta un’esperienza unica e indimenticabile per grandi e piccoli. Il secondo must è esplorare Gamla Stan, situata sull'isola di Stadsholmen. È la città vecchia di Stoccolma che prosperò nel XIII secolo e uno dei centri storici medievali meglio conservati del mondo. Passeggiate per le sue stradine sinuose in cui si susseguono negozi di artigianato, antiquari e gallerie d’arte, e fate una pausa in uno dei tanti accoglienti caffè, una sosta alla Cattedrale e una visita a Palazzo Reale. Residenza ufficiale di Sua Maestà il Re, conta oltre 600 stanze, è aperto al pubblico e ospita ben cinque musei. L’ingresso? Gratuito con la Stoccolma Card.
Camilla Golzi Saporiti

0Commento

idee di viaggio

tendenze