www.nexta.com (© Copyright (c) Nexta Media)
Aggiornato il: 06/07/2011 | autore: C.M., www.nexta.com

Valencia, che divertimento tra gli animali!

E' la città rivelazione per viaggi in famiglia: facile da raggiungere, da girare a piedi e in bicicletta e da vivere con le sue attrazioni adatte anche ai più piccoli. Su tutte il Bioparco con circa 250 specie animali in libertà.


Valencia, che divertimento tra gli animali!

PEDALANDO TRA I GIARDINI DEL TURIA

Con sole 2 ore di volo si raggiunge Valencia, una tra le città più vivibili e verdi d'Europa dove il mezzo di locomozione più gettonato è senz'altro la bicicletta. C'è un percorso lungo 9 chilometri che attraversa la città da un estremo all'altro e che è interamente ciclabile, nato da un sapiente recupero dell'area dove prima scorreva il fiume Turia. Dunque, le principali attrattive per famiglie che spiccano nella città sono tutte raggiungibili sulle due ruote, attraversando i bellissimi spazi verdi del Parco del Turia che è di per sé già un'attrazione.

L'AFRICA A VALENCIA: COME UN SAFARI
Di sicuro una giornata va dedicata al Bioparco, la novità più importante di Valencia che, a soli 3 anni dalla sua apertura, ha annoverato un record di presenze formidabile. E' questo un parco fuori dal comune che piace a tutti, grandi e piccoli. Il motivo è che qui gli animali circolano in libertà e dunque è possibile ammirarli all'interno del loro contesto naturale, senza gabbie. Si tratta di tutte specie provenienti dal continente africano, alcune in via di estinzione.

Nel Bioparco sono stati ricostruiti 3 ecosistemi( Savana Africana, Africa Equatoriale e Madagascar) per un totale di circa 250 specie differenti. Protagonisti della savana sono giraffe, rinoceronti, elefanti, leoni, leopardi e antilopi, ma anche rare specie di uccelli.

In Madagascar avrete incontri ravvicinati con tanti tipi di lemuri e potrete udirne l'inconfondibile suono. Attraversando a piedi i diversi ambienti del parco, i cartelloni informativi posizionati nei vari luoghi danno notizie informative sulle specie che via via si incontrano. Immerso nel verde dei Giardini del Turia, il parco dispone anche di aree per mangiare, ristoranti e servizi per bambini con anche aree didattiche.

A TU PER TU CON GLI SQUALI

Un'altra immersione nella natura si compie all'Oceanografico, dove non solo i bambini restano a bocca aperta. E' questo, infatti, l'acquario più grande d'Europa, composto da diversi edifici, ognuno dei quali ospita gli ecosistemi marini più importanti del Pianeta per un totale di oltre 45.000 esemplari appartenenti a circa 500 specie marine.

Si trova all'interno della Città delle Arti e delle Scienze, la famosa "cittadella" progettata dall'architetto Santiago Calatrava che comprende, tra gli altri edifici, anche il Museo delle Scienze Principe Felipe, un luogo dove si interagisce letteralmente con invenzioni e diavolerie legate alla tecnologia, biologia e fisica, per la gioia dei bambini (e la curiosità degli adulti).

Tornando all'Oceanografico, vale la pena sapere che nell'area dedicata alle impressionanti creature degli oceani, sono state concepite vasche a mò di arco che passano fin sopra la testa dei visitatori di modo che si ha davvero l'impressione di essere immersi negli abissi insieme a squali e razze. Qui si può anche mangiare in un ristorante davvero fuori dal comune, il Submarino: si accede dall'ingresso principale dell'Oceanografic e si pranza circondati da pesci color argento che nuotano in un enorme acquario blu.

Links utili:
www.bioparcvalencia.es
www.cac.es/oceanografic

www.turisvalencia.es


Copyright Nexta

0Commento

Attività degli amici