www.nexta.com (© Copyright (c) Nexta Media)
Aggiornato il: 14/09/2011 | autore: Livia Fabietti, www.nexta.com

Samos, la Grecia sconosciuta

Perla del Dodecaneso, Samos è un'isola per pochi, non la solita rotta turistica ma un paradiso da scoprire tra le sue spiagge, la cucina tradizionale ed i suoi scorci romantici.


Samos, la Grecia sconosciuta

Vedi la gallery "Samos, l'isola di Pitagora"

A poche centinaia di metri dalle coste Turche si trova Samos, una bellissima e selvaggia isola tra le più belle e le più antiche della Grecia nord-orientale. Immersa tra le acque cristalline dell'Egeo, Samos, secondo la mitologia greca, ha dato i natali alla dea Hera,la sovrana dell'Olimpo nonchè la dea del matrimonio, ed al grande Pitagora, matematico, legislatore e filosofo greco.

ALLA SCOPERTA DI SAMOS
Forse sfogliando i depliant turistici non troverete il suo nome, sono infatti pochi i Tour Operator che la comprendono nei loro itinerari: Samos è una rotta ancora non pubblicizzata e turistica come le più gettonate Cicladi ma, non per questo, non è degna di considerazione. Non sarà un alter ego di Mykonos, in quanto i divertimenti che offre sono, almeno per ora, sono molto soft.

Qui ci si alza con calma e, dopo una bella tazza di caffè, si è pronti per vivere la magia del posto. L'isola è abbastanza grande, si aggira intorno ai 468 km, e merita di essere visitata tutta: nonostante ci siano diversi bus che collegono ogni zona, il mezzo migliore per girare in lungo ed in largo è l' auto, soprattutto in seguito alle ultime disposizioni relative al noleggio del motorino, off limits per i turisti europei non dotati di patente A.

Non accanitevi, a causa dei numerosi incidenti, è stato tassativamente vietato alle società di noleggio di chiudere un occhio e concedere il mezzo... un bene forse data la natura montuosa dell'isola e le sue strade non proprio accomodanti.

Il tempo è denaro, una volta atterrati a Samos armatevi di cartina, c'è l'imbarazzo della scelta e vale la pena non perdere nemmeno un angolino di questo paradiso! Sono in tanti a scegliere come base Vathy, il capoluogo ed il porto principale dell'isola: ad accogliervi una bellissima baia contornata da edifici in stile neoclassico, vicoli stretti e tortuosi, colorati negozietti caratteristici e bar con vista mare dove godere un ottimo tramonto perchè no, davanti un bel bicchiere di ouzo, un liquore secco, uno dei migliori della Grecia.

Amore a prima vista: la maggior parte dei turisti fa rotta a Pythagoreon, l'antico capoluogo dell'isola, una piccola e deliziosa macchia bianca in mezzo alla ricca vegetazione, una pausa al continuo susseguirsi colline ricoperte della vegetazione tipica della macchia mediterranea.

Qui, tra sali e scendi, costeggiando le tradizionali casine ricche di fiori, si concentra la vita mondana dell'isola, tra un via vai continuo di barche e lussuosi yacht che arricchiscono di fascino il suo porto turistico di fronte a caffè, taverne e negozi di artigianato.

Per chi è in vena di romanticismo, niente di più emozionante che una passeggiata per il borgo costiero di Kokkari, con le sue viuzze e piccole case, dove scegliere una taverna e accomodarsi pronti a gustare, oltre delizie come moussaka, Pitákia, Dolmádes etc., una vista meravigliosa.

SAMOS ON THE BEACH
Chi va a Samos ovviamente lo fa per il suo mare e la bellezza delle sue dorate spiagge: rare quelle dalla sabbia come Kampos e Psili Ammos II o ancora Livadaki, un piccolo angolo di paradiso fuori dal mondo, una caletta riparata dove, una volta arrivati, sarete coccolati dalla dolcezza dei proprietari del suo baretto pronti a servirvi direttamente in spiaggia senza alcun costo stratosferico. Un esempio? Un panino 2,50 euro, una bottiglia d'acqua da un litro 1 euro...

A Samos per la maggior parte dei casi troverete distese di ciottoli bianchi lambiti da un mare limpido dalle mille sfumature, trasparentissime a riva e di un azzurro intenso a largo come Lemonakia, Tsamadou, Avlakia, Potami e Potokaki dove potrete al costo di 5-6 euro noleggiare due lettini ed un ombrellone pronti a rilassarvi al sole tra bagni cristallini e ricche mangiate di pesce freschissimo. Per chi ama gli sport acquatici, le spiagge nella parte settentrionale dell'isola, sono più frequentate dai surfisti che sfruttano i forti venti.

Informazioni utili:
Ente Nazionale Ellenico per il Turismo

Via Bissolati 78/80 00187
Tel. (06) 47.44.249
www.ente-turismoellenico.com


Copyright Nexta

0Commento

Attività degli amici