www.nexta.com (© Copyright (c) Nexta Media)
Aggiornato il: 22/02/2012 | autore: Livia Fabietti, www.nexta.com

Islanda, il fascino del Nord

Luci, colori e una natura mozzafiato permettono di vivere il sogno nordico in Islanda, terra di ghiaccio e di fuoco.


Islanda, il fascino del Nord

Vedi la gallery "Islanda, la terra della natura"

Lontana anni luce dal caos metropolitano, dallo smog e dal frastuono che caratterizza le città più frenetiche del mondo, esiste una dimensione primordiale, quasi surreale, dove c'è spazio per scenari mozzafiato dalla potenza esplosiva.
Si tratta dell'Islanda, un'isola incredibile sita nell'Europa settentrionale, immersa nell'Oceano Atlantico, un luogo meraviglioso il cui nome significa "Terra dei ghiacci" ma, al di là di quelle masse di gelate che dominano la maggior parte del panorama, in realtà si nasconde un cuore caldo di fuoco, caratterizzato da molti vulcani attivi, solfatare fumanti, geyser e piscine termali.

Il viaggio alla scoperta della terra dalle mille sorprese di Madre Natura parte dalla sua Reykjavik, la capitale più a nord del mondo, definita anche la piú pulita grazie al suo ordine, quello di una città ricca di cultura e svaghi, moderna, internazionale e all'avanguardia, con musei e gallerie, teatri, ristoranti e pub con musica dal vivo dove vale la pena abbattere ogni barriera e timidezza per mescolarsi con la gente del posto che accoglie gli straniere con il poprio calore e invita alla scoperta di una nuova cultura.

Lasciata la capitale, angolo dopo angolo, si rivela una sorpresa continua: a rapire gli occhi e gli obiettivi sono soprattutto i forti contrasti che alterano realtà tipicamente artiche come iceberg e ghiacciai, come il Vatnajokull, il più importante nonché il più vasto d'Europa ad abbondanti quantità d'acqua calda geotermica del sottosuolo che provvede al riscaldamento di tutta la cittá; nei pressi del fiume Hvítá, all'interno di un sito geotermicamente attivo, vi sono molti stagni fangosi, depositi di alghe e diversi altri geyser come quello di Strokkur, uno dei pochi che erutta con una frequenza regolare con un getto di vapore bollente di una ventina di metri.

A sud di Reykjavik, nel cuore del Svartsengi Resource Park, il visitatore non deve lasciarsi sfuggire il giro turistico del cerchio d'oro che comprende salti d'acqua come quelli delle Gullfoss, le cascate più famose d'Islanda dove l'acqua salta per 70 metri là dove potreste essere assordati dallo scrosciare d'acqua o ancora le Dettifoss, le cascate più potenti d'Europa, senza dimenticare la sua bellissima fauna come molti uccelli, soprattutto le pulcinella di mare, considerate una sorta di animale simbolo dell'isola.

Dopo intense giornate all'insegna dell'avventura che hanno messo a dura prova i nervi, ci vuole una pausa distensiva in grado di migliorare l'armonia tra mente e corpo, recuperando quel rapporto privilegiato con la natura: il paradiso terrestre islandese si trova in quel di Blue Lagoon, sita a 47 chilometri da Reykjavík, conosciuta per essere una delle 10 terme migliori nel mondo che, tra sauna e un bagno di acqua bollente, delizia i visitatori nel pieno rispetto dell'ambiente islandese.

Si tratta di una grande piscina naturale geotermale con oltre sei milioni di litri di acqua marina il cui colore turchese è dovuto dalla presenza di alghe, sali minerali e fango siliceo ideali per una remise en forme senza finzione.

Informazioni utili:
www.visiticeland.com
www.bluelagoon.com


Copyright Nexta

0Commento

Attività degli amici