Nexta (© Copyright (c) Nexta)
Aggiornato il: 12/06/2008 | autore: Nexta

Libano

Il Libano, nonostante il passato difficile e le tensioni tuttora esistenti che infiammano il Medio Oriente, ha visto negli ultimi anni un graduale rafforzamento del turismo tornando ad essere un polo di attrazione non indifferente grazie alle bellezze che custodisce, un fascino conservato nelle sue antiche città caratterizzate da meravigliose forme di architettura islamica, da preziosi siti archeologici e dalla tradizionale ospitalità della popolazione locale.


Libano

Introduzione

Il Libano, nonostante il passato difficile e le tensioni tuttora esistenti che infiammano il Medio Oriente, ha visto negli ultimi anni un graduale rafforzamento del turismo tornando ad essere un polo di attrazione non indifferente grazie alle bellezze che custodisce, un fascino conservato nelle sue antiche città caratterizzate da meravigliose forme di architettura islamica, da preziosi siti archeologici e dalla tradizionale ospitalità della popolazione locale. Le città antiche, le rovine di epoca romana, le lussuose località sciistiche sono solo una parte dell'immenso tesoro racchiuso all'interno del Libano, una terra così piccola ma altrettanto piena di angoli di storia.

Come arrivare, come muoversi

In aereo: Per raggiungere il Libano ci sono numerose compagnie aeree che servono Beirut, che ha frequenti collegamenti con l'Europa, l'Africa, l'Asia e il resto del Medio Oriente. La compagnia aerea nazionale, la Middle East Airlines, effettua dei voli anche verso l'Australia e il Canada. La Siria è l'unico paese che attualmente ha un confine terrestre aperto con il Libano, ma al valico di frontiera non sarà possibile ottenere il visto d'ingresso, di conseguenza, è assolutamente necessario procurarselo prima di intraprendere il viaggio via terra. Inoltre ogni giorno ci sono parecchi autobus che effettuano il percorso tra Beirut e Damasco. Come muoversi: La maggior parte delle persone per spostarsi usa i taxi collettivi, molti dei quali effettuano percorsi prestabiliti come gli autobus; questi ultimi effettuano percorsi da Beirut alle altre città principali, ma il servizio non è frequente e non ha orari fissi.

Cultura

Il Libano è stato per millenni un punto di incontro tra civiltà differenti, ognuna dotata di identità distinta. In virtù di questo scoprirete come riesca ad offrire un panorama culturale particolarmente ricco. La cultura libanese è molto influenzata da una matrice islamica a cui si aggiungono però influssi di origine fenicia, greca, romano-egizia e francese, che si fondono tra loro per creare un interessante produzione di artigianato, di pittura, musica, danze e letteratura. Numerosi festival sono organizzati durante il periodo estivo, spesso all'interno di monumenti e siti archeologici. Il programma di questi festival comprende generalmente un mix di spettacoli teatrali, opera lirica, musical, concerti di musica classica e musica pop.

Clima

Il clima del Libano è generalmente di tipo Mediterraneo, l'inverno è molto piovoso con presenza di neve sulle catene montuose,la primavera e l'autunno sono freschi e variabili comunque non troppo piovosi, mentre l'estate risulta essere molto calda e le piogge sono rarissime se non totalmente assenti.

Gastronomia

Il Libano è possibile scegliere tra i circa 3000 ristoranti, caffé e nightclub dove gustare piatti tradizionali o, per chi preferisce, cibi europei . La gastronomia libanese é molto ricca e varia, da non perdere la specialità del paese I mezzeh, un assortimento stuzzicante di piccole portate, una sorta di antipasto, che comprende l'hommos, un puré di ceci aromatizzato con salsa di sesamo, limone e prezzemolo, il moutabbal, melanzane arrostite a fuoco lento, passate al setaccio e condite con aglio, limone e olio, insalate varie ed il tabbuleh, preparato con prezzemolo, cetrioli, pomodori e cous-cous. Un altro gustoso piatto é il pollo grigliato con salsa d'aglio e limone, e l'arays, dolce di semola, yogurt e pistacchi. I libanesi bevono generalmente dell'arak, alcool locale aromatizzato all'anice, con le mezze. Ma si può anche assaporare del buon vino come il "kefraya".

Eventi, feste

Tra le festività islamiche vi sono la piccola festa di fine Ramadan (Eid Al-Fitr) e la grande festa (Eid Al-Adha). Durante queste due feste molti negozi sono chiusi per 3 giorni, ma la data varia di anno in anno in quanto il calendario islamico si basa sui mesi lunari

Attrattive

Durante una vacanza in Libano non può mancare una sosta a Beirut, la capitale del paese che vanta una storia tanto antica quanto ricca di invasioni e conflitti là dove sono ancora evidenti i segni di tanti anni di guerra; ha conservato quel fascino che l'ha resa famosa in passato come la Parigi del Medio Oriente. Il suo fascino più rilassato risiede sulla strada costiera che offre paesaggi mozzafiato e dove si possono ammirare gli Scogli del Piccione, una formazione rocciosa arcuata in mezzo al mare. Da non perdere la città costiera di Biblo dove visitare la parte vecchia e lo storico porto, miracolosamente sopravvissuti ai bombardamenti. Qui si possono ammirare meraviglie quali il tempio di Baalat Gebal del 2800 a.C., un tempio a forma di L del 2700 a.C., due tombe reali e un tempio dell'inizio del II millennio a.C., infine un anfiteatro di epoca romana. La città che invece più delle altre ha resistito al disastro bellico degli ultimi decenni è senz' altro Tripoli, la seconda città del Libano per popolazione ed importanza, dove ancora si respira quella tipica atmosfera araba passeggiando per gli stretti vicoletti o visitando la suggestiva città vecchia con il suo intricato labirinto di caratteristiche stradine. Altre mete interessanti sono, infine, Baalbek, uno dei siti archeologici più importanti del Vicino Oriente, dichiarato nel 1984 Patrimonio dell'Umanità dall' Unesco che cela tra le sue pietre uno dei più grandi segreti dell'archeologia e della storia e Bcharrè, un caratteristico villaggio di montagna con i suoi splendidi paesaggi in cui si susseguono immense vallate ed imponenti vette.

Costo vita

Il Libano è un paese che versa in gravi difficoltà economiche e dunque pernottare e mangiare in questa terra è davvero economico; si possono compiere anche lunghi spostamenti con pochi soldi.

Sanità

Il servizio Sanitario Libanese è di ottimo livello ma non prevede assistenza gratuita e inoltre è molto costoso, quindi è consigliabile stipulare una copertura assicurativa sanitaria internazionale.

Sicurezza

Durante il soggiorno in Libano è bene prestare attenzione, non frequentare luoghi isolati soprattutto nelle ore notturne. Evitare le regioni frontaliere del Sud con il Ciad e il Sudan.

Ambiente

Il Libano è uno dei paesi più piccoli del mondo, misura approssimativamente 180 km da nord a sud e 50 km da est a ovest. Malgrado tali modeste dimensioni è caratterizzato da regioni geografiche completamente differenti: il suo territorio è prevalentemente montuoso ma lungo la costa è presente una stretta pianura, mentre nell'interno s'innalzano due elevate catene montuose parallele, quelle del Libano e dell'Antilibano, che sono tra loro separate dalla valle della Beqaa, fossa tettonica di sprofondamento, la parte più settentrionale della Rift Valley, continuazione della depressione del Mar Rosso e del Mar Morto. Nella catena

Shopping

In Libano lo shopping verte molto sui prodotti legati all'artigianato; assolutamente affascinanti e pregiati i tappeti ed i gioielli ma anche le ceramiche e le lavorazioni in vetro soffiato, ferro battuto, arazzi e oggetti d'antiquariato.

Divertimenti

Il Libano non è solo un luogo dove ammirare lo splendore dei suoi patrimoni storici ma anche un luogo ricco di divertimenti dove passare intense serate tra casinò, nightclub, bar, ristoranti, cinema, teatri e mostre concentrati principalmente nella capitale Beirut e nelle grandi città tipo Tripoli, molto frequentati soprattutto dai giovani locali.

Scheda
NomeLibano
CapitaleBeirut
Latitudine33° 52' 18" N
Longitudine35° 30' 34" E
Popolazione3.439.000
Superficie10.400 km²
Fuso orario GMT +2
LingueArabo e Francese.
ReligioniPrevalentemente Cristiana e Mussulmana.
OrdinamentoRepubblica semipresidenziale
Quando andareI periodi migliori per visitare le città e i monumenti sono la Primavera e l'Autunno (si evita il caldo opprimente), per godere della costa e del mare l'ideale e da Giugno a Settembre. Da Dicembre a Marzo per gli amanti degli sport invernali.
MonetaL'unità monetaria del Libano è la Lira LibaneseI tagli sono, monete: da 250 e 500 Lirebanconote: 1000, 5000, 20000, 50000, 100000 Lire. Tasso di cambio 1 EUR = 2.091 LBP (LBP)
Elettricita220 V, 50 Hz
Prefisso dall'Italia+961
Prefisso per l'Italia+ 39
Ambasciata italianaAmbasciata d'Italia a BeirutRue du Palais Presidentiel 2902 - 2633 - Baabda P.O.box 57 BaabdaTel. +9615954955
Ambasciata in ItaliaAmbasciata del Libano Via Giacomo Carissimi 38 00198 Roma Tel.068537211
Consolato italiano
Siti UnescoAnjar,Baalbek,Byblos,Ouadi Qadisha (the Holy Valley) and the Forest of Cedars of God(Horsh Arz el-Rab),Tyre.
Documenti richiestiPer entrare in Libano è necessario il Passaporto con validità residua superiore ai sei mesi, più un Visto d'ingresso che verrà rilasciato all'arrivo e che ha validità esclusivamente turistica. Vista la variabilità delle leggi in merito e per informazioni più dettagliate si consiglia di rivolgersi all'ambasciata del Libano (vedi sopra) prima di partire.
Mesi migliorimaggio,giugno,settembre,ottobre
0Commento

Attività degli amici